lunedì 18 marzo 2019
Promozione
Sinfonia tricolore: poker moriano nel derby con l'Alense

Una domenica da incorniciare. Davanti al pubblico delle grandi occasioni, il Mori Santo Stefano trova una vittoria importantissima nell'atteso derby lagarino contro l'Alense allungando a 6 punti il vantaggio in testa alla classifica del campionato di Promozione. I ragazzi di Davide Zoller hanno inanellato il 15° risultato utile consecutivo confermandosi un'autentica cooperativa del gol (53 reti all'attivo con ben 13 giocatori differenti) e pure un collettivo solido in fase difensiva (solo 14 reti al passivo in 21 giornate).
Fra le mura del "Comunale" il tecnico brentegano punta sul 4-3-3 e, dopo una partenza contratta, i gialloneroverdi sbloccano il risultato al 14': Cerda pennella un bel cross dalla destra e Dossi può inzuccare in fondo al sacco il vantaggio. La formazione biancoceleste prova a reagire, ma la retroguardia moriana fa buona guardia con Bordignon che non si fa sorprendere sul velenoso piazzato di Bertagna. Il raddoppio tricolore giunge al 31': corner con il compasso di Libera, capitan Pozza sale in cielo e trafigge Robol.
Ad inizio ripresa l'Alense spreca subito una buona chance con l'ex Deimichei, ma per la squadra di Fiorini la strada si fa doppiamente in salita dopo l'uscita di Moscatelli. Con il passare dei minuti la freschezza atletica del Mori prende il sopravvento, ma Robol è bravissimo a tenere in piedi i biancocelesti calando più volte la saracinesca. Nel finale ci pensa l'esperto Poli ad arrotondare il risultato: prima è puntuale all'appuntamento con il tap-in sul tentativo Pedrotti e poi si dimostra glaciale a tu per tu con Robol. Dagli spalti si alza sempre più forte il coro "Mori, Mori, Mori!" ed così al triplice fischio è festa grande negli spogliatoi del Comunale. "Una splendida giornata", parafrasando Vasco Rossi, ma domenica prossima sarà un'altra battaglia sul campo della Garibaldina.
L'entusiasmo è grande, ma la strada è ancora molto lunga...

Igor Dossi, alla settima rete stagionale, ha sbloccato il derby dopo soli 14' sfruttando un delizioso cross di Adrian Cerda (Foto Daniele Panato - Quotidiano Trentino)
Igor Dossi, alla settima rete stagionale, ha sbloccato il derby dopo soli 14' sfruttando un delizioso cross di Adrian Cerda (Foto Daniele Panato - Quotidiano Trentino)

MORI S. STEFANO 4
ALENSE 0
RETI: 14' pt Dossi (M), 31' pt Pozza (M), 40' st e 48' st Poli (M)
MORI S. STEFANO: Bordignon, Pozza, Zeni, Dal Fiume N., Libera, Cescatti, Pederzini (46' st Mutinelli), Dossi (41' st Pontillo), Cerda (21' st Poli), Simonini (35' st Pedrotti), Marchione (29' st Guzzo). Allenatore: Davide Zoller
ALENSE: Robol, Morandini (13' st Cunego), Rizzi, Deimichei S., Debiasi, Marconi, Bertagna, Valentini Al. (38' st Federici), Moscatelli (4' st Trainotti), Menegot (26' st Fiorini D.), Deimichei M. Allenatore: Paolo Fiorini
ARBITRO: Kovacevic di Arco Riva (assistenti: Scardino di Trento e Cozzio di Rovereto)
NOTE: spettatori 400 circa. Recupero 3'+ 5'. Ammoniti: Dal Fiume N. (M); Marconi, Menegot, Rizzi (A).

Che pubblico! La sfida al vertice fra Mori S.Stefano ed Alense ha richiamato davvero tantissimi tifosi, sportivi ed appassionati lagarini sugli spalti del "Comunale" di via Lomba
Che pubblico! La sfida al vertice fra Mori S.Stefano ed Alense ha richiamato davvero tantissimi tifosi, sportivi ed appassionati lagarini sugli spalti del "Comunale" di via Lomba

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,594 sec.
Cerca Notizie

Inserire almeno 4 caratteri