domenica 5 maggio 2019
Promozione
Il Mori rimonta l'Aquila e trova 3 punti pesantissimi

Cuore gialloneroverde! Altra domenica bestiale allo stadio "Comunale" per il Mori Santo Stefano che va subito sotto contro l'Aquila Trento, ma confeziona una rimonta da urlo e di grande carattere che frutta altri 3 pesantissimi punti. Pozza e compagni hanno fermato la lunga striscia positiva della truppa guidata dall'ex Luciano Gabrielli (giunta in terra lagarina forte di ben 7 vittorie consecutive) confermandosi in vetta alla graduatoria con 5 fondamentali lunghezze di vantaggio sull'Alense. Domenica prossima sarà un turno oltremodo importante per le sorti del torneo con i ragazzi di Davide Zoller che saranno impegnati sul difficile prato della Benacense, mentre i trentini ospiteranno proprio i biancocelesti di mister Fiorini. Come detto l'inizio del match è degno di un "Nightmare" guardato, in piena notte, nella cameretta della casa di montagna. Pozza pasticcia con Bordignon in uscita e l'ex Marzocchella ringrazia infilando nel sacco lo 0 a 1. I tricolori impiegano un quarto d'ora a riordinare le idee, poi tornano a macinare gioco ed al 21' giunge il pari. Dalla destra Pederzini lavora un buon pallone per l'accorrente Simonini che, di prima intenzione, non lascia scampo a Pelz con un esterno mancino da cineteca. I moriani continuano a spingere e prima dell'intervallo arriva il raddoppio. Al termine di una bella azione manovrata Pederzini disegna un tiro-cross velenoso e Casagrande prova a sventare il pericolo in scivolata, ma la sua deviazione si rivela beffarda per Pelz che raccoglie il pallone in fondo alla rete. Nella ripresa i lagarini non s'accontentano, ma l'Aquila prova a resistere rendendosi pericolosa con Matteo Bazzanella e Casagrande. Poco dopo, per entrambi, arriva la seconda ammonizione ed il team di Gabrielli deve terminare la gara in nove uomini. L'armata di Zoller ne approfitta e prima del triplice fischio mettono a segno il tris. Marchione innesca il turbo sulla destra e serve Pontillo che, di piattone, firma la sua prima marcatura con la maglia del Mori Santo Stefano.

Simonini pareggia i conti e la panchina tricolore "esplode" (Foto di Leo Hodaj)
Simonini pareggia i conti e la panchina tricolore "esplode" (Foto di Leo Hodaj)

MORI S.STEFANO 3
AQUILA TRENTO 1
RETI: 2' pt Marzocchella (AQ), 21' pt Simonini (M), 43' pt aut. Casagrande (AQ), 31' st Pontillo (M)
MORI S.STEFANO: Bordignon, Pozza, Dal Fiume N., Libera, Cescatti, Dossi (48' st Salvetti G.), Pederzini, Pedrotti (28' st Pontillo), Poli (32' st Cerda), Simonini (43' st Doda), Marchione (39' st Guzzo). All. Zoller
AQUILA TRENTO: Pelz, La Monaca, Predelli, Magelli (10' st Pellegrini), Casagrande, Bazzanella F., Bazzanella M., Facchinelli, Valentini (25' st Zancanella), Diagne, Marzocchella. All. Gabrielli
ARBITRO: Ugolini di Trento (assistenti: Mehili M. di Trento e Mahili O. di Arco Riva)
NOTE: recupero 2'+ 5'. Ammoniti: Bazzanella M., Casagrande, La Monaca, Valentini (AQ). Espulsi al 12' st Casagrande (AQ) e al 20' st Bazzanella M. (AQ) per somma di ammonizioni

Prima dell'intervallo il Mori trova il vantaggio grazie allo spunto di Pederzini (Foto di Leo Hodaj)
Prima dell'intervallo il Mori trova il vantaggio grazie allo spunto di Pederzini (Foto di Leo Hodaj)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.
Cerca Notizie

Inserire almeno 4 caratteri