Sapevamo che sarebbe stata dura, anzi durissima, ma così fa male. Niente da fare per il Mori Santo Stefano nella finale provinciale di Coppa Italia. Il Trento strapazza i nostri tricolori con sei reti - tre per tempo - assicurandosi il trofeo fra le mura del "Mario Lona" di Lavis. Ripartiamo dalla soddisfazione di aver avuto la possibilità di giocarci questa finale: la nostra Coppa sarà la salvezza nel 2020

1 dicembre.

Vittoria fondamentale per il Mori Santo Stefano che, fra le mura di casa, infilza pure il Brixen nell'ultimo turno del girone d'andata. I ragazzi di Davide Zoller conquistano così il secondo successo consecutivo, grazie alle reti di Cristian Pozza e Igor Dossi, salendo a quota 16 punti in classifica. Tre punti pesantissimi per agganciare il treno-salvezza e chiudere il 2019 con un bel risultato positivo

27 novembre.

Con un gol per tempo il Mori S.Stefano s'assicura la finale provinciale di Coppa Italia superando il Borgo fra le mura amiche del "Comunale". Dopo il 2 a 2 dell'andata, ai tricolori di Zoller sono servite le reti firmate da Cerda e Pezzato per piegare la coriacea truppa di Ceraso. In finale i gialloneroverdi ritroveranno il Trento, già affrontato nella finale del dicembre 2015 allo stadio "Quercia"

24 novembre.

Cuore, grinta, carattere e determinazione fra le mura dello stadio "Comunale". Grazie alle reti di Cerda (rigore) e Pederzini (doppietta) nella prima frazione di gioco, il Mori ritrova il dolce sapore della vittoria sconfiggendo, 3 a 1, gli altoatesini del Lana. Un successo importante che permette ai ragazzi di Zoller di salire a quota 13 punti in classifica

15 novembre.

Procede a gonfie vele la raccolta fondi destinata a Diego Canella. Le speranze per il giovane portiere del Redival sono vive e l'aiuto del mondo sportivo, trentino ma non solo, è forte, concreto e commovente. In soli venti giorni, infatti, il crowdfunding ha già raggiunto quota 14 mila euro certificando la generosità e la vicinanza di tutti

Cerca Notizie

Inserire almeno 4 caratteri