venerdì 31 gennaio 2020
Eccellenza
Riparte l'Eccellenza: l'analisi e la carica di capitan Pozza

Ultime ore di letargo invernale per la nostra Prima Squadra che, domenica pomeriggio, affronterà la 1^ giornata del girone di ritorno. I ragazzi di Davide Zoller, grazie a 2 successi consecutivi prima della sosta, hanno chiuso il 2019 con un bottino di 16 punti che ha permesso ai tricolori di inserirsi nel foltissimo gruppo in lotta per la salvezza. Alla vigilia del impegno ufficiale del nuovo anno abbiamo incontrato capitan Cristian Pozza (150 presenze e 14 reti in maglia gialloneroverde) che, purtroppo, sarà costretto ad osservare il match dalla tribuna a causa del "giallo" rimediato contro il Brixen.

Capitan Cristian Pozza sprona la squadra
Capitan Cristian Pozza sprona la squadra

Capitano, si riparte dopo due mesi di stop. Com'è andata questa preparazione? "Ci siamo allenati davvero bene - ha commentato il difensore marcolino, classe 1996 - e non vediamo l’ora di cominciare e dare il massimo tutti assieme per il nostro obiettivo".
L'andata s'è chiusa nel migliore dei modi. La squadra ha saputo trovare una sua identità dopo un necessario periodo d'ambientamento in categoria? "Speriamo di cominciare come abbiamo finito! Credo che con il passare delle partite la squadra sia cresciuta molto capendo la differenza tra la Promozione e l’Eccellenza. Speriamo di restare sul pezzo e di portare a casa più punti possibili nella prima parte di campionato".
Come hai ritrovato il massimo torneo regionale dopo 3 anni consecutivi in Promozione? "Ho trovato una grande differenza nella qualità e dal punto di vista fisico, ma soprattutto dal punto di vista del ritmo delle partite. Diminuiscono i tempi di giocata e di conseguenza devi essere sempre concentrato e veloce di pensiero".
Nella parte destra della classifica c'è una vera ammucchiata con parecchie formazioni in lotta per la salvezza. Cosa servirà per giocarsela fino in fondo? "Al Mori S.Stefano servirà la fame di arrivare, l’unione del gruppo e una continua crescita da parte di tutti i nostri giovani. Vedo le facce giuste da parte e sono molto positivo".
Con la ViPo Trento c'è da vendicare pure l'amaro ko di misura patito all'andata, pronti? "Purtroppo non sarò in campo, ma siamo prontissimi per rifarci e sono sicuro che la squadra darà il massimo per portare a casa qualche punticino prezioso. Siamo carichi e pronti per portare a casa questa salvezza: sarà dura, ma ci credo fortemente!".

Cristian Pozza battaglia con Sottovia nella finale di Coppa Italia
Cristian Pozza battaglia con Sottovia nella finale di Coppa Italia

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.
Cerca Notizie

Inserire almeno 4 caratteri