giovedì 25 giugno 2020
Eccellenza
Stagione 2020/21: tante conferme e qualche novità

Ma che bello ritrovarsi dopo tanti, troppi mesi bombardati soltanto da notizie negative. Lontani da amici, compagni e dalla nostra passione più grande. Quella per il pallone!

Contagioso, come non mai, il sorriso dei nostri ragazzi vogliosi di rimettersi presto in gioco per onorare i colori gialloneroverdi. Come di consueto, sul finire di giugno, si è tenuta la prima riunione fra società, staff tecnico e prima squadra, in vista della nuova stagione. Un'annata che, dopo la pandemia, si preannuncia ricca di incognite, ma i vertici del Mori S.Stefano hanno continuato a lavorare sodo (seppur a distanza) per consegnare a mister Davide Zoller un roster rinnovato, competitivo e puntellato con attenzione.

Sarà ancora Eccellenza fra le mura dello stadio "Comunale" di Mori
Sarà ancora Eccellenza fra le mura dello stadio "Comunale" di Mori

"Bentrovati a tutti - ha rotto il ghiaccio il direttore sportivo Maurizio Colpo - e, prima di tutto, un caro saluto a chi ha scelto altre strade per provare nuove esperienze. Non sono stati mesi facili, ma siamo soddisfatti di quanto siamo riusciti a costruire per il prossimo anno. Una rosa con tante conferme e, ancora una volta, composta solo da giocatori locali. I nuovi arrivi verranno presentati ufficialmente nei prossimi giorni, ma la volontà di crescere ulteriormente, a 360°, ci ha portato ad inserire nel nostro gruppo di lavoro anche un nuovo preparatore atletico, Marco Fontanelli, e un team manager, Ivan Beber".

Successivamente è stato il presidente Luigi Bertolini a prendere la parola: "Permettetemi, innanzitutto, un ringraziamento particolare a Maurizio che, in questi anni, si è messo a disposizione in una veste nuova e con risultati davvero positivi - ha esordito il massimo dirigente di via Lomba -. Sono felicissimo di ritrovare una persona come Ivan Beber all'interno della nostra dirigenza, speravo di farlo rientrare qui a Mori e sono certo che sarà di grande aiuto sia per la Prima Squadra che per la Juniores. Il campionato di Eccellenza, purtroppo, si è chiuso in anticipo, ma per quanto ci riguarda è andato in archivio in modo egregio, dopo un inizio stentato. Affrontavamo il massimo torneo regionale dopo 3 lunghi anni d'assenza e con il passare delle settimane, grazie al bel lavoro dello staff tecnico, abbiamo preso le misure ad un campionato complicato e pieno di insidie. Un'esperienza utile per ripartire, quest'anno, con maggior forza e convinzione nei nostri mezzi. L'obiettivo sarà disputare un ottimo percorso e sono sicuro che i nuovi acquisti si inseriranno senza problemi in un gruppo rodato e coeso. Ricordandoci sempre che, senza i nostri tanti ed instancabili dirigenti, non si potrebbe fare nulla di tutto ciò!".

E' stato, poi, il turno del tecnico Davide Zoller che inizierà la sua settima avventura fra le mura del "Comunale". "Voglio partire dai ringraziamenti ai nostri vecchi che, nella passata stagione si sono impegnati duramente e ci hanno permesso di ripartire così dall'Eccellenza. Mi associo anch'io ai saluti ed agli auguri per chi ha scelto altre strade, dopo aver onorato e sudato la maglia de Mori. Sul mercato ci siamo mossi velocemente andando a cercare i profili giusti per alzare il livello della nostra rosa, ma mancano ancora alcuni tasselli per allestire un gruppo di 20 giocatori. Senza dubbio posso essere soddisfatto perché abbiamo confermato l'ossatura e le fondamenta di uno spogliatoio che ha dimostrato grande attaccamento alla causa del Mori S.Stefano. La media età della squadra s'è ulteriormente abbassata, ma abbiamo inserito atleti con alle spalle esperienze importanti e formative. Ci attende un'Eccellenza equilibrata, probabilmente ancora di più della precedente. Vi ricordo che al 1° novembre 2019 eravamo retrocessi, e per qualcuno già morti, ma ci siamo rialzati. In poche settimane, quindi, può cambiare tutto e, senza una corazzata come il Trento, ci attendono tante sfide incerte e tutte da giocare. Ad uno staff tecnico collaudato e confermato in toto, si è voluto aggiungere una persona nuova. Si tratta di Marco Fontanelli, preparatore atletico proveniente dal Trambileno, con il quale cercheremo di migliorare e calibrare con ancora maggior precisione i carichi di lavoro settimanali. Una figura importante, che non avevamo da qualche anno, che ci servirà per portare un po' di innovazione e curare ulteriormente i dettagli. Mi associo, pure io, ai sinceri ringraziamenti per i nostri fantastici dirigenti: un valore aggiunto che non si trova facilmente. Si partirà lunedì 13 luglio, a presto!".

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.
Cerca Notizie

Inserire almeno 4 caratteri

Foto e video