Mori Santo Stefano
Eccellenza

Dopo il titolo d'inverno, il Mori va a caccia della Coppa Italia

A dodici mesi di distanza dalla grande gioia vissuta allo stadio "Mario Lona", i tricolori si giocheranno un'altra volta la finalissima della Coppa Italia di Eccellenza del Trentino. La 9^ finale in nove anni in ambito provinciale e regionale - nel 2013 contro il Borgo e il San Giorgio, nel 2015 contro il Trento e la Virtus Bolzano, nel 2017 contro la Rotaliana, nel 2019 nuovamente contro il Trento, nel 2021 contro l'Anaune e nuovamente la Virtus Bolzano e in questo 2022 contro il Lavis - per il Mori Santo Stefano che nell'ultimo decennio ha saputo, spesso e volentieri, arrivare fino all'ultimo atto di questa competizione.

Un'istantanea dalla finalissima contro la Rotaliana sul prato innevato del Briamasco
Un'istantanea dalla finalissima contro la Rotaliana sul prato innevato del Briamasco

Un anno fa, dopo un primo tempo da dimenticare, i ragazzi affidati a Davide Zoller confezionarono una rimonta entusiasmante contro i nonesi di Filippo Morati - grazie alle reti siglate da Libera e Pezzato nel corso della ripresa - che capitolarono solo dagli 11 metri, al termine della lotteria dei calci di rigore che concluse la sfida vissuta sul sintetico lavisano. Decisivo l'ultimo penalty calciato da capitan Pozza, dopo quelli trasformati da Fiorini, Pezzato e Pedrotti, che fece esplodere la grande festa in casa lagarina.

La grande festa del 2021 nello spogliatoio del "Mario Lona"
La grande festa del 2021 nello spogliatoio del "Mario Lona"

Questa volta sarà il Lavis guidato dall'ex Stefano Manfioletti a duellare con la truppa di Mirko Colpo che cercherà di mettere la ciliegina sulla torta ad una seconda parte di 2022 davvero da sballo, dopo aver concluso il girone d'andata del massimo campionato regionale in vetta alla classifica con 33 punti.

Lo stadio "Mutinelli" di Ala ospiterà la finalissima di Coppa Italia
Lo stadio "Mutinelli" di Ala ospiterà la finalissima di Coppa Italia

Il Mori Santo Stefano ha conquistato l'accesso a questa finale grazie ai successi contro Anaune Val di Non (1° turno) e Comano Terme Fiavé (semifinale), mentre il Lavis si è guadagnato il match del Mutinelli con le vittorie su Arco 1895 (1° turno) e Rovereto (semifinale). La gara, in programma alle ore 14:30 fra le mura dello storico Ger, sara diretta da Denise Perenzoni della sezione di Rovereto con il supporto degli assistenti Lorenzo Santini della sezione di Arco Riva e Simone Bonazza della sezione di Trento.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,594 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri

Classifica